in

Cure igieniche a letto

OBIETTIVI

  • Assicurare il benessere psicofisico dell’assistito.
  • Mantenere la pulizia e l’igiene della cute evitando la comparsa di arrossamenti e cattivo odore.
  • Osservare e raccogliere informazioni sullo stato fisico dell’assistito.

INDICAZIONI

Procedura da applicare a persone parzialmente o non auto-sufficienti o con il divieto di alzarsi dal letto.

MATERIALE OCCORRENTE

  • Guanti monouso
  • Carrello smaltimento biancheria e rifiuti
  • Biancheria pulita
  • Sapone liquido
  • Manopola
  • Padella
  • Materiale per la prevenzione e la cura delle lesioni da pressione di 1° e 2° grado

TECNICA DI ESECUZIONE

Le cure igieniche al letto solitamente sono eseguite da due operatori.

  • Tutelare la privacy dell’assistito.
  • Avere a disposizione tutto il materiale necessario elencato precedentemente incluso il carello della biancheria sporca e per lo smaltimento dei rifiuti.
  • Garantire un microclima ideale e informare l’assistito delle procedure che si andranno ad effettuare.
  • Lavarsi le mani.
  • Indossare i guanti monouso.
  • Posizionare l’assistito tenendo conto delle sue condizioni fisiche e della procedura che si andrà ad effettuare.
  • Aiutare l’assistito a spogliarsi, assicurandosi che non abbia freddo ed eventualmente coprirlo con un lenzuolo.
  • Iniziare praticando l’igiene intima, precedendo sempre dall’area più pulita a quella più sporca (la zona del meato urinario è quella più pulita mentre quella anale è quella più sporca).
  • Eseguire l’igiene della cute dell’assistito, procedendo sempre dalla zona più pulita a quella più sporca.

Pulizia del viso

Procedura da eseguire in caso l’assistito sia un uomo:

  • Proteggere l’assistito andando a posizionare un telino o un asciugamano sul torace, quindi procedere lavando il viso, gli occhi, le orecchie e il collo. Risciacquare e asciugare tamponando.

Procedura da eseguire in caso l’assistito sia una donna:

  • Procedere come per l’uomo ma qualora ne sia provista applicare una crema per il viso e pettinare i capelli.

Pulizia del corpo

  • Insaponare braccia e mani da entrambi i lati, passare quindi al torace prestando particolare attenzione alle pieghe mammarie e alle ascelle.
  • Risciacquare, in modo che non rimangano residui di sapone, e asciugare con cura, tamponando la cute.
  • Continuare la procedura passando a lavare l’addome e successivamente gli arti inferiori.
  • Risciacquare, in modo che non rimangano residui di sapone, e asciugare con cura, tamponando la cute.
  • Eseguire la toilette genitale.
  • Posizionare il paziente in posizione di decubito laterale e procedere all’igiene della schiena con dei movimenti rotatori, proseguire verso le natiche, risciacquare e asciugare accuratamente tamponando la cute.
  • Su indicazione dell’infermiere attuare le possibili manovre per la prevenzione e la cura delle lesioni da pressione.
  • Terminata l’igiene del corpo in ogni sua parte, bisogna valutare se vi sia la necessità di applicare creme idratanti o nutrienti.
  • Rivestire l’assistito, riordinare l’unità e smaltire tutto il materiale utilizzato.
  • Rimuovere i guanti e lavarsi le mani.

INFORMAZIONI DA COMUNICARE/REGISTRARE

  • Comportamento dell’assistito (stato di coscienza, eventuale dolore ecc.).
  • Osservazioni sullo stato della cute (eventuali lesioni, irritazioni ecc.).
  • Riferire l’eventuale evacuazione e le caratteristiche delle feci.

IMPORTANTE

  • L’assistito non deve mai essere lasciato solo o senza le sponde di protezione.
  • Eseguire l’igiene secondo la procedura, avendo cura di cambiare il materiale utilizzato per ogni segmento del corpo, in modo da evitare il trasferimento dei microrganismi da una zona all’altra del corpo.
  • Osservare l’assistito nella sua totalità, quindi nel suo stato psicofisico.
  • Stimolare la collaborazione del paziente in relazione al suo grado di autonomia.

Avatar

Written by Giuseppe Pignataro

Operatore Socio Sanitario

Rispondi

morbo di parkinson

Il morbo di Parkinson

assistenza agli anziani famigliari

L’assistenza agli anziani da parte dei famigliari